Maria Scerrato – Fiori di ginestra

Fiori di ginestra. Donne briganti lungo la Frontiera. 1864-1868 Presentazione del libro di Maria Scerrato Il 07/04/2017 E’ la narrazione delle storie vere di donne forti e coraggiose che in un momento concitato della storia d’Italia, quella dell’Unità, divennero protagoniste: sette brigantesse che resistettero all’invasione piemontese lungo la Frontiera tra il Regno di Napoli e …

L’IPSEOA sui luoghi dell’eccidio

Venerdi 31 marzo 15 alunni delle classi IV e V accompagnati da quattro Docenti dell’Istituto di Istruzione Superiore di Faicchio, sede coordinata di Castelvenere, ha visitato Pontelandolfo, per attraversare quei luoghi passati alla storia dell’Italia Unita per l’eccidio del 14 agosto 1861. Sono stati ricevuti dal Prof.Renato Rinaldi, da una rappresentanza delle Associazioni “Pontelandolfo Città …

«Pietrarsa, un museo che lascia senza fiato»

«Pietrarsa, un museo che lascia senza fiato» Mattarella all’inaugurazione del sito ferroviario. Il viaggio da Napoli sul treno storico Il Mattino (Caserta)1 Apr 2017 Gigi Di Fiore La primadonna è lei, la nera locomotiva a vapore Bayard, tirata a lucido e tenuta come un diamante prezioso dietro una grande tenda scura dove si possono vivere …

Mattarella a Pietrarsa

IL GOVERNATORE CAMPANO VINCENZO DE LUCA E I BORBONI (sic!) Per polemizzare con il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, il presidente della Regione ironizza sulla riscoperta delle identità storiche ieri ad una manifestazione sotto il sorriso divertito del deputato Pd, Leonardo Impegno. Salvo poi applaudire, oggi, quando all’inaugurazione del museo ferroviario di Pietrarsa, con …

Il Museo ferroviario di Pietrarsa

PIETRARSA: DOVE C’ E’ UNA GRANDE STORIA PUO’ ESSERCI IL FUTURO “Il Museo ferroviario di Pietrarsa ha un potenziale straordinario, che potrà esprimere nei prossimi anni ed è parte dello sforzo che il gruppo FS sta facendo per competere con i grandi players internazionali. Ci siamo resi contro che le radici robuste nella storia sono …

Napoli revoca la cittadinanza onoraria del generale Cialdini.

Napoli revoca la cittadinanza onoraria del generale Cialdini. “Cialdini, eroe diventato scomodo”, si legge nella cronaca della “Gazzetta di Reggio”. Ebbene si, oggi la “buonanima” di Enrico, il generale dell’esercito del neo Governo piemontese che ordinò l’eccidio di Pontelandolfo del 14 agosto 1861, il cui nome già diverse città hanno cancellato dalle targhe di piazze …