Gli altri eccidi dimenticati

GLI ALTRI ECCIDI DIMENTICATI (E RITROVATI NEGLI ARCHIVI). 160 ANNI FA A CASSINO… Dopo il recente ricordo dei 160 anni dall’eccidio di Pontelandolfo e Casalduni, altre notizie dagli archivi grazie alle ottime ricerche di Daniele Daniele Elpidio Iadicicco e ad ulteriore dimostrazione del fallimento di chi cerca ancora oggi di sminuire la gravità dei fatti …

Il Bottone D’Argento

IL BOTTONE D’ARGENTO La fortezza di Gaeta era considerata inviolabile. Le antiche e massicce mura estendono verso l’alto ora come nel passato la parete rocciosa che incombe sul mare. La seconda irta di palme nane e fichi d’india, le prime di cannoni. Come un animale ferito e rabbioso rifugiatosi in un angolo essa fu arroccata …

Fare politica scrivendo di storia

RISORGIMENTO, A PROPOSITO DELL’USO POLITICO DELLA STORIA Rimane comunque il dato inoppugnabile della consapevolezza di tutti gli storici “sabaudisti” di fare politica scrivendo di storia; e della volontà di pubblicare opere che si presentassero solidamente documentate, onde porre una esclusiva ipoteca moderata e dinastica sulla narrazione delle vicende risorgimentali. A unificazione realizzata, anche questa storiografia …

La vera fine dei Giochi Olimpici

LA VERA FINE DEI GIOCHI OLIMPICI Probabilmente quando Teodosio I abolì i giochi olimpici nell’anno 393, i Greci non accettarono l’editto dell’imperatore barbaro e lo considerarono nullo. Tanto la legittimazione del regime cristiano di Costantinopoli, frutto di una nuova aristocrazia di origine periferica estranea alla cultura greca e romana, veniva in quel momento attivamente contestata …

Disuguaglianze territoriali.

Vi aspettiamo a Casalduni il 27 agosto alle 19:30, per parlare di Meridione, di Europa e disuguaglianze territoriali. Alle ore 21.00 La Brigata Fra’ Diavolo in concerto.

160 anni dalla cosiddetta unificazione dell’Italia

  Oggetto: Re: STAZZEMA: PIRILLO (CIRCOLO SARAGAT MATTEOTTI), LA MEMORIA E’ DOVERE MORALE AFFINCHE’ TUTTO QUESTO NON ACCADA MAI PIU’   Egregio Presidente Rinaldi, da calabrese -emigrante- e da innamorato del nostro Sud non potevo fare diversamente, anzi troppo poco facciamo per il bene della nostra Terra. Le inoltro di seguito il comunicato odierno, ben …