Ho incontrato un caro amico “NoVac”

Ho incontrato un caro amico “NoVac” che ha cercato di convincermi sulla bontà delle sue tesi sui pericoli di tale farmaco. Uscendo dalla farmacia l”ho incontrato nuovamente. Avevo in tasca una confezione di un Ansiolitico. Estratto il “bugiardino” gli ho fatto osservare i tremendi pericoli che la chimica moderna, grazie al beneplacito stragista dei governi …

… 160° anniversario dll’unità d’Italia?

14 agosto 2021 … 160° anniversario dll’unità d’Italia? Il 14 agosto 2011 mi trovavo a Pontelandolfo. La città era in festa. ll Presidente della Repubblica aveva inviato un suo ministro (Amato) per proclamare la Città “Luogo della Memoria.” Partecipava una rappresentanza delle nostre Forze Armate con la Banda Musicale. Il Presidente della Repubblica, a mezzo …

“POPOLOBUE”

“POPOLOBUE”, il racconto di una Storia nascosta, accuratamente cancellata, della quale ci si arriva con difficoltà e troppo tardi, dopo studi scolastici devianti a causa del regime in vigore. E così la Storia di una vita di lavoro … quando affidi ad altri il tuo futuro, la tua pensione, ti accorgi che nessuna “autorità”, fascista …

Sono “flash” indelebili

Vi sono reminiscenze della vita che rimangono impresse nella mente.   Sono “flash” indelebili. Ricordo, degli anni ‘30, momenti felici d’infanzia. Crescevamo lontano da ogni pericolo o distrazione, avevamo un solo papà e una sola mamma. Non esisteva la televisione. Il telefono (a muro) era un aggeggio riservato ai professionisti. Le famiglie normali, anche agiate, …

Il libro dei “Perché irrisolti

25 aprile 1945: Il libro dei “Perché irrisolti”. Non riuscirò mai a capire quale sia il motivo per cui i governanti, che si succedettero nell’amministrare questa povera Italia, abbiano riempito di fatti e storie inverosimili i libri di Storia. Ieri ricorreva l’anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo. Io c’ero, avevo 13 anni e salutavo, con …

Il Popolo Bue

Il Popolo Bue non è mai riuscito ad eleggere un Governo Stabile ed Efficiente. Iniziò il governo De Gasperi nel 1946. Dal mese di luglio del 1946 al luglio del 1953 “De Gasperi” nacque e morì per ben sette volte! Poi, tra compromessi, cessione di poteri, di aziende statali, imbrogli, pasticci … e qualche attentato …